Amazon Silk. Dal browser per il cloud un altro colpo alla network neutrality

3 November 2011

di Andrea Monti - PC Professionale n. 248 Silk è il browser sviluppato da Amazon per funzionare sul suo tablet, Kindle Fire con il suo cloud. A spese della libertà degli utenti?

L’informatica non era Jobs e non sarà la Apple

11 October 2011

di Andrea Monti - Interlex n. 445 Non c'è stata nessuna originalità rivoluzionaria: la storia tecnologica della Apple è fatta di espansione dell’incompatibilità, confezionata in oggetti di design e abilmente commercializzati come oggetti di culto.

Ignoranza e ipocrisia delle istituzioni dietro gli attacchi di Anonymous

3 September 2011

di Andrea Monti - PC PRofessionale n. 246 Lo scorso 18 luglio la polizia postale organizza un convegno per fare il punto sulle conseguenze del “caso Anonymous” dove Telecom Italia ha lanciato l’allarme criminalità informatica. In che mondo vivono?

L’AGCOM può spegnere la rete?

3 August 2011

di Andrea Monti - PC Professionale n. 245 Una controversa delibera dell'Autorità per le comunicazioni le autoassegna il potere di "spegnere la rete" a comando, scavalcando le competenze della magistratura

Corte di giustizia UE – Proc. C-324/09

12 July 2011

«Marchi – Internet – Offerta in vendita, in un mercato online destinato ai consumatori nell’Unione, di prodotti contrassegnati da un marchio destinati, dal titolare, ad essere venduti negli Stati terzi – Eliminazione dell’imballaggio di detti prodotti – Direttiva 89/104/CEE – Regolamento (CE) n. 40/94 – Responsabilità del gestore del mercato online – Direttiva 2000/31/CE (“direttiva sul commercio elettronico”) – Ingiunzioni giudiziarie nei confronti di tale gestore – Direttiva 2004/48/CE (“direttiva sul rispetto dei diritti di proprietà intellettuale”)»

Cour de Justice CE – Affaire C‑324/09

12 July 2011

«Marques – Internet – Offre à la vente, sur une place de marché en ligne destinée à des consommateurs dans l’Union, de produits de marque destinés, par le titulaire, à la vente dans des États tiers – Retrait de l’emballage desdits produits – Directive 89/104/CEE – Règlement (CE) n° 40/94 – Responsabilité de l’exploitant de la place de marché en ligne – Directive 2000/31/CE (‘directive sur le commerce électronique’) – Injonctions judiciaires audit exploitant – Directive 2004/48/CE (‘directive sur le respect des droits de propriété intellectuelle’)»

EU Court of justice – Case C-324/09

12 July 2011

Trade marks – Internet – Offer for sale, on an online marketplace targeted at consumers in the European Union, of trade-marked goods intended, by the proprietor, for sale in third States – Removal of the packaging of the goods – Directive 89/104/EEC – Regulation (EC) No 40/94 – Liability of the online-marketplace operator – Directive 2000/31/EC (‘Directive on electronic commerce’) – Injunctions against that operator – Directive 2004/48/EC (‘Directive on the enforcement of intellectual property rights’)

La sindrome di Fort Apache – un estratto

4 July 2011

Quello che segue è un estratto dal primo capitolo di La sindrome di Fort Apache, il libro sul management della sicurezza delle informazioni scritto da Corrado Giustozzi e ripubblicato in formato ePub da Mont&Ambrosini editori.

Promuovere gli e-book partendo dai classici

3 July 2011

Come ho scritto in un articolo precedente, il circolo vizioso che frena lo sviluppo degli e-book è quello del prezzo elevato dei reader che non scenderà fino a quando non ci saranno abbastanza lettori, i quali non aumenteranno fino a quando i reader costeranno così tanto e - attenzione - fino a quando mancheranno contenuti esclusivamente fruibili in elettronico.

Chi ha ucciso (prima del nascere) gli ebook?

3 July 2011

di Andrea Monti - PC Professionale n. 244 A Monza, sede del forum UNESCO per l’industria culturale, si discute del futuro del libro elettronico. I problemi, come sempre, sono quelli del copyright

Demistificazione e telefonia mobile possono aiutare la diffusione degli e-book

1 July 2011

Una delle barriere che tengono lontani i lettori dagli e-book è il costo elevato dei reader. Anche se in Italia si vendessero apparati a meno di cento Euro non è detto che il pubblico li acquisterebbe. E se non lo fa, se non cresce il numero degli apparati, non potrà evidentemente crescere il mercato dei libri che li contengono. Allo stato, infatti, il parco dei potenziali lettori è limitato a persone che vivono "in mobilità" e che hanno una propensione all'acquisto di quelli che, per ora, sono solo dei gadget tecnologici. Nell'angusto mercato di riferimento questa è una nicchia nella nicchia.

Il “tutto a un’Euro” non funziona per gli e-book

30 June 2011

ICTLex - Il "tutto a un'Euro" non funziona per gli e-book Anche per gli e-book si comincia a parlare del "prezzo fisso" a 99 Eurocent, sulla falsariga della scelta vincente (per la musica) compiuta da Apple sul suo Itunes Store. Può essere un'idea, ma non è detto che quello che ha funzionato per la musica funzioni ugualmente per i libri. Una canzone pop è per sua natura trasversale e ha un pubblico, pardon, mercato, non (troppo) vincolato da limiti linguistici.

La riservatezza prevale sulla libertà di stampa?

28 June 2011

di Andrea Monti - PC Professionale n. 243 Dal tribunale di Ortona una sentenza che farà discutere. Le testate online devono cancellare gli articoli non più attuali che contengono dati personali. In pericolo il diritto ad essere informati?

Codici nascosti – la prefazione

26 June 2011

Quella che segue è la prefazione di Codici nascosti il primo e-book italiano sugli impatti politici della crittografia nel nostro paese.

Falsi problemi e rendite di posizione bloccano il mercato italiano degli e-book

26 June 2011

Questo articolo riassume e coordina gli interventi pubblicati su McReporter-Interlex sui vari aspetti del mercato degli e-book

Trib. Varese I sez. civile – Ord. 1273/2011

16 June 2011

Installazione di sistemi di videoripresa su aree condominiali senza delibera assembleare - prevalenza dei diritti dei soggetti ripresi sulle esigenze di sicurezza del singolo condomino - illiceità - sussiste Installazione di sistemi di videoripresa su aree condominiali senza delibera assembleare - prevalenza dei diritti dei soggetti ripresi sulle esigenze di sicurezza del singolo condomino - illiceità - concedibibilità di provvedimento cautelare - sussiste

Chi ha ucciso gli e-book?

4 June 2011

di Andrea Monti - PC Professionale n. 244 A Monza, sede del forum UNESCO per l’industria culturale, si discute del futuro del libro elettronico. I problemi, come sempre, sono quelli del copyright

Gli attacchi di Anonymous e il diritto di manifestare

1 April 2011

di Andrea Monti - PC Professionale n. 241 - Aprile 2011 I collegamenti di massa lanciati contro siti di istituzioni e imprese italiane dal sedicente gruppo Anonymous sono illegali? Il difficile contrasto fra diritto di manifestare e rispetto della legge

Bollino SIAE: per la Corte di cassazione è una tassa

28 March 2011

di Andrea Monti - PC Professionale n. 240 Una importante sentenza analizza la natura giuridica del bollino SIAE, creando nuovi problemi agli operatori di ICT e multimedia

Tribunale di Milano – Ord. 24 marzo 2011

24 March 2011

Motori di ricerca - funzioni di suggerimento - associazione automatica di contenuti offensivi a nominativo - responsabilità extracontrattuale - sussiste

Relazione al ddl S2271 – «Norme in materia di misure per il contrasto ai fenomeni di criminalità informatica»

9 March 2011

Onorevoli Senatori. – Le nuove tecnologie costituiscono un’impegnativa sfida per tutti coloro che operano nel contrasto della criminalità.

DDL S2271 «Norme in materia di misure per il contrasto ai fenomeni di criminalità informatica»

9 March 2011

Senato della Repubblica, disegno di legge n. 2271 «Norme in materia di misure per il contrasto ai fenomeni di criminalità informatica»

Cass. penale V sez. Sent. 7155/11

24 February 2011

Diffamazione - Sussistenza del reato ipotizzato e del pericolo di aggravamento delle sue conseguenze - Concedibilità del sequestro preventivo di articoli pubblicati su sito internet di giornalista - sussiste La sussistenza - adeguatamente motivata in sede di provvedimento che dispone la misura cautelare e in quello che rigetta la richiesta di riesame - dei requisiti del fumus commissi delicti e del rischio di aggravamento delle conseguenze del reato legittimano il sequestro preventivo di un articolo giornalistico pubblicato su un sito internet

La legge di Parkinson

5 February 2011


Trib. Ortona – Sent. 08/2011

20 January 2011

Pubblicazione di notizia su testata registrata online - diritto alla cancellazione dell'articolo in capo ai soggetti ivi menzionati - prevalenza del diritto alla riservatazza sulla libertà di stampa - sussiste Pubblicazione di notizia su testata registrata online - diritto alla cancellazione dell'articolo in capo ai soggetti ivi menzionati - parere negativo del Garante per la protezione dei dati personali - prevalenza dell'autorità giudiziaria ordinaria - sussiste

Cass. S.U. Ord. 1780/11

11 January 2011

bollino SIAE - natura tributaria - sussiste bollino SIAE - natura tributaria - giurisdizione tributaria in luogo di quella ordinaria - sussiste

US Court of Appeals 9th Circuit – Opinion 08-55998

4 January 2011

The "first sale" doctrine allows a legitimate user to resell a copyrighted work even if the copyright holder labelled the support as "not for resale". Il principo di esaurimento consente al legittimo acquirente di un supporto contenente opere protette di rivendere il supporto stesso anche in presenza di una clausola "vietata la rivendita".

Garante dati personali – provv. 23 dicembre 2010

23 December 2010

L'accesso ai dati contentuti nel computer portatile del dipendente, che il dipendente dichiara essere esclusivamente personali, è consentito al datore di lavoro solo previo ordine del magistrato.

Un’intervista per il GRWeb della RAI sull’emananda normativa per il diritto d’autore online

18 December 2010

L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni annuncia linee guida per il contrasto alle violazioni del diritto d'autore commesse tramite la rete. Ma fino a quando queste violazioni saranno punite penalmente, non ci sono spazi per accordi privati e per l'intervento delle autorità amministrative. E' vero che la direttiva europea sul commercio elettronico e il decreto 70/2003 (che la recepisce) parlano anche di "autorità amministrative" come soggetti che devono poter intefvenire, ma questo sempre nei limiti delle attribuzioni che la Costituzione pone in capo ai soggetti coinvolti. In altri termini, perche' un'autorità amministrativa possa intervenire, non si deve violare la riserva di legge penale. Fino a quando questo non avverrà, non c'è accordo privato che tenga.

Un’intervista per il TG1 sul caso Wikileaks

29 November 2010

Un'intervista per il TG1 sul caso wikileaks [1. Queste sono le dichiarazioni rese all'intervistatrice. Per esigenze televisive ne è andata in onda solo una parte.]

Cass. pen. Sez. IV – sent.44840/2010

26 October 2010

Sottrazione di soli file contententi informazioni riservate - reato di furto ex art. 624 C.p. - carenza della qualità di cosa mobile dei file informatici - configurabilità del reato - non sussisteSottrazione di dati commerciali da parte del dipendente e successivo utilizzo in azioni concorrenziali - configurabilità del reato di rivelazione di segreto professionale ex art. 622 C.p. - sussisteNon sussiste il reato di furto, per carenza di tipicità, quando la condotta riguarda l'appropriazione di file svincolati dal loro supporto. La copia di file appartenenti al proprio datore di lavoro e il loro riutilizzo successivo alle dimissioni da parte del dipendente in attività concorrenziale integra il reato di cui all'art. 622 C.p.

Cour de justice UE – Arret C-467/08

21 October 2010

«Rapprochement des législations – Droit d’auteur et droits voisins – Directive 2001/29/CE – Droit de reproduction – Exceptions et limitations – Exception de copie pour un usage privé – Notion de ‘compensation équitable’ – Interprétation uniforme – Mise en œuvre par les États membres – Critères – Limites – Redevance pour copie privée appliquée aux équipements, aux appareils et aux supports liés à la reproduction numérique»

EU Court of justice – dec. C-467/08

21 October 2010

(Approximation of laws – Copyright and related rights – Directive 2001/29/EC – Reproduction right – Exceptions and limitations – Private copying exception – Definition of ‘fair compensation’ – Uniform interpretation – Implementation by the Member States – Criteria – Limits – Private copying levy applied to digital reproduction equipment, devices and media)

Corte di giustizia UE – Sent. C-467/08

21 October 2010

«Ravvicinamento delle legislazioni – Diritti d’autore e diritti connessi –Direttiva 2001/29/CE – Diritto di riproduzione – Eccezioni e limitazioni – Eccezione della copia per uso privato – Nozione di “equo compenso” – Interpretazione uniforme – Attuazione da parte degli Stati membri – Criteri – Limiti – Prelievo per copie private applicato a dispositivi, apparecchi e materiali collegati alla riproduzione digitale»

“Il Presidente Usa può spegnere la rete? I nostri politici lo fanno già” – Wired.it

20 October 2010

All’idea che il presidente degli Stati Uniti possa premere un bottone e spegnere il web, viene spontaneo corrugare la fronte. Ma, a guardar bene, il Protecting Cyberspace as a National Asset Act, un provvedimento recentemente passato al Senato americano e ribattezzato ‘Internet kill-switch’ (l'interruttore che uccide Internet) è veramente un caso isolato e anti-democratico? L’avvocato Andrea Monti, ci ricorda che in Italia, potenzialmente, non siamo messi meglio. La legge americana contro il cyberterrorismo fa discutere.

Copyright in rete. Accordo fra Google e SIAE

5 September 2010

di Andrea Monti - PC Professionale n. 234 - settembre 2010I titolari dei diritti d’autore di opere nel repertorio SIAE pubblicati dagli utenti verranno pagati con gli introiti pubblicitari.

Inviare e-mail fastidiose non è reato

26 August 2010

di Andrea Monti - PC Professionale n. 233 agosto 2010 Dalla Corte di cassazione una sentenza che rende penalmente non punibile l’invio di mail fastidiose. Il rischio è la legalizzazione dello SPAM

Cass. Procura generale – decreto 262/10

3 August 2010

Frode informatica (art. 640 ter c.p.) - assorbimento, ai fini della competenza, del reato di accesso abusivo (art. 615 ter c.p.) - sussiste Frode informatica (art. 640 ter c.p.) - illecita ricarica di scheda postepay - individuazione del locus commissi delicti - ultimo luogo dove è stata commessa parte dell'azione

Cour de justice CE – Arret C-558/08

8 July 2010

«Marques – Publicité sur Internet à partir de mots clés (‘keyword advertising’) – Directive 89/104/CEE – Articles 5 à 7 – Affichage d’annonces à partir d’un mot clé identique à une marque – Affichage d’annonces à partir de mots clés reproduisant une marque avec de ‘petites erreurs’­ – Publicité pour des produits d’occasion – Produits fabriqués et mis dans le commerce par le titulaire de la marque­ – Épuisement du droit conféré par la marque – Apposition d’étiquettes portant le nom du revendeur et enlèvement de celles portant la marque – Publicité, à partir d’une marque d’autrui, pour des produits d’occasion incluant, outre des produits fabriqués par le titulaire de la marque, des produits ayant une autre provenance»

EU Court of justice – Judg. C558/08

8 July 2010

Trade marks – Keyword advertising on the internet – Directive 89/104/EEC – Articles 5 to 7 – Display of advertisements on the basis of a keyword identical with a trade mark – Display of advertisements on the basis of keywords reproducing a trade mark with ‘minor spelling mistakes’ – Advertising for second-hand goods – Goods manufactured and placed on the market by the proprietor of the trade mark – Exhaustion of the rights conferred by the trade mark – Affixing of labels bearing the name of the reseller and removal of labels bearing the trade mark – Advertising, on the basis of another person’s trade mark, for second-hand goods including, in addition to goods manufactured by the proprietor of the trade mark, goods from another source

Corte di giustizia UE – Sez.I, Sent. C-558/08

8 July 2010

«Marchi – Pubblicità su Internet a partire da parole chiave (“keyword advertising”) – Direttiva 89/104/CEE – Artt. 5‑7 – Visualizzazione di annunci a partire da una parola chiave identica a un marchio – Visualizzazione di annunci a partire da parole chiave che riproducono un marchio con “piccoli errori” – Pubblicità per prodotti d’occasione – Prodotti fabbricati e messi in commercio dal titolare del marchio – Esaurimento del diritto conferito dal marchio – Apposizione di etichette recanti il nome del rivenditore e rimozione di quelle contenenti il marchio – Pubblicità, a partire da un marchio altrui, per prodotti d’occasione comprendenti, oltre a prodotti fabbricati dal titolare del marchio, prodotti di altra provenienza»

Cass. pen. sez. I – Sent. 24510/2010

17 June 2010

Invio di email fastidiose - art. 660 c.p. - asincronicità dell'invio di email - assenza dell'elemento materiale del fastidio - fatto non previsto dalla legge come reato - sussisteLa natura asincrona dell'invio di email esclude il verificarsi dell'evento lesivo di cui all'art. 660 c.p. e pertanto il fatto non è previsto dalla legge come reato

Il lungo viaggio di Gandalf

10 June 2010

di Alessandro Longo - Nova Ilsole24Ore Un libro ha fatto un viaggio. Dai lidi di un piccolo editore italiano alle sponde di un colosso editoriale spagnolo. Il traghettatore si chiama Google Books: è la prima volta che succede, in Italia. È l'avventura occorsa a «Il potere della stupidità», di Giancarlo Livraghi, classe 1927 e sul web noto da sempre con il nome di Gandalf. È uno dei padri della pubblicità italiana e internazionale, negli anni scorsi ha guidato agenzie come McCann Ericson e Ogylvy & Mather.

Major più svincolate dagli artisti

7 May 2010

Il Sole 24 Ore del 07.05.2010 di Alessandro Galimberti e Andrea Monti La sentenza del tribunale di Milano del 14 aprile scorso – che ha negato alla cantante Mina i diritti ulteriori per la riproduzione su internet delle sue storiche esibizioni in Rai, reclamati contro Fastweb (si veda «Il Sole 24 Ore» di ieri) – apre due nuovi fronti del copyright in rete. Da un lato riduce internet a una semplice "modalità di comunicazione" al pubblico, dall'altro sancisce il distacco tra la posizione (e i diritti) degli artisti rispetto a quelli delle major, privilegiando queste ultime.

Trib. Milano – sez. spec. p.i. Sent. 4549/10

14 April 2010

Art. 80 c. II L. 633/41 - inclusione del video-on-demand nella nozione di comunicazione - ulteriore diritto esclusivo in capo all'artista - non sussiste La comunicazione in video-on-demand sull'internet equivale a una forma di radiodiffusione. Pertanto l'artista non è titolare di un ulteriore diritto esclusivo sulla nuova modalità di distribuzione dei contenuti, resa semplicemente possibile dallo sviluppo delle tecnologie.

Trib. Roma – Sez. spec. p.i.i. – Ord. 14 aprile 2010

14 April 2010

D.lgs. 70/2003 - obbligo per gli operatori di segnalare il comportamento illecito degli utenti alle autorità competenti - diffida circostanziata da parte del titolare del diritto leso - sufficienza - sussiste Il fornitore di servizi di comunicazione elettronica è obbligato in via preventiva ex lege a comunicare alla procura della Repubblica le diffide ricevute da titolari di diritti lesi, insieme a tutte le informazioni in proprio possesso, con esclusione di quelle che rivelano l'identità del presunto autore

A giudizio i brevetti sul DNA

18 March 2010

di Andrea Monti - Nòva IlSole24Ore Corte UE chiamata a esprimersi sull'uso Una prossima decisione della Corte di giustizia Ue deciderà della possibilità di brevettare una sequenza di Dna vegetale a prescindere dall’utilizzo che se ne può fare. Nel caso specifico, scrive l’avvocato generale della Corte nel parere pubblicato lo scorso 9 marzo, il punto è «determinare se l’informazione genetica sia tutelata come composto chimico, anche qualora essa si trovi, come una sorta di residuo, all’interno di un prodotto che è il risultato della trasformazione del prodotto biologico... nel quale la sequenza svolgeva la sua funzione».

Court de justice CE – Affaire C‑428/08 Monsanto Technology LLC contre Cefetra BV et autres

9 March 2010

CONCLUSIONS DE L’AVOCAT GÉNÉRAL M. PAOLO Mengozzi présentées le 9 mars 2010 (1) [demande de décision préjudicielle formée par le Rechtbank ‘s‑Gravenhage (Pays-Bas)] «Protection juridique des inventions biotechnologiques – Directive 98/44/CE – Brevet relatif à une information génétique»

EU Court of Justice – Case C428/08 Monsanto Technology LLC v Cefetra BV and Others

9 March 2010

(Reference for a preliminary ruling from the Rechtbank ’s‑Gravenhage (Netherlands)) (Legal protection of biotechnological inventions – Directive 98/44/EC – Patent for genetic information)

Corte di giustizia UE – Causa C428/08 – Monsanto Technology LLC contro Cefetra BV e altri

9 March 2010

CONCLUSIONI DELL’AVVOCATO GENERALE PAOLO Mengozzi presentate il 9 marzo 2010 (1) Causa C‑428/08 Monsanto Technology LLC contro Cefetra BV e altri (domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Rechtbank ‘s‑Gravenhage, Paesi Bassi) «Protezione giuridica delle invenzioni biotecnologiche – Direttiva 98/44/CE – Brevetto relativo ad un’informazione genetica»